Il Violino Forum

Il Forum di ViolinistiNet

Chi è in linea
In totale ci sono 2 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 2 Ospiti

Nessuno

[ Vedere la lista completa ]


Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 26 il Ven Ott 09, 2015 3:16 pm
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

Non sei connesso Connettiti o registrati

posizione della mano sinistra

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 posizione della mano sinistra il Lun Mag 28, 2012 10:19 pm

Mi risulta impossibile posizionare la mano per poter eseguire degli accordi o arpeggi con note del tipo : (prima posizione) : sol, la , do , fa. Non solo, con l'indice fisso sul "fa", non riesco a raggiungere il "la" con il mignolo, ma questo, nel tentativo di raggiungere la nota, deve distendersi toccando così la terza corda e impedendo l'esecuzione del "do". La cosa mi fa particolarmente dispiacere in quanto sto studiando un concertino di Telemann, che mi piace molto e che mi riesce in modo sufficientemente decente salvo i citati accordi. Ti sono infinitamente grato per i consigli che mi potrai dare ,se ci sono, su come posizionare la mano e su quali accorgimenti adottare per poter eseguire i citati accordi. Con i miei ringraziamenti, gradisci ricevere i miei più distinti saluti. Rodolfo Marzello

Vedi il profilo dell'utente

2 Re: posizione della mano sinistra il Mar Mag 29, 2012 10:45 am

Ciao, Rodolfo, bentrovato!
Se potessi postare qui un'immagine del passaggio (o dei passaggi) in questione, sarei felice di aiutarti a trovare la diteggiatura adatta.
Magari, se hai lo spartito in pdf, potresti fare una foto della pagina allo schermo e ritagliare con Paint solo il riquadro che ci serve.

Perché non ho capito se devi suonare "sol la do fa" come arpeggio o come accordo... Nel primo caso, ipotizzando che tu sia e rimanga in prima posizione, potresti fare così:

SOL (III corda, 3° dito), LA (II corda vuota - che in Telemann è più che accettabile), DO (II corda, 2° dito), FA (I corda 1° dito).

Nel secondo caso, quello di un accordo che comunque sarebbe "strappato" su tutte e 4 le corde (non so quale sia il concerto di Telemann a cui ti riferisci):

SOL (IV corda vuota), LA (III corda, 1° dito), DO (II corda, 2° dito), FA (I corda, 1° dito).
Nota come In questo caso il "sol" é quello dell'ottava precedente, ovviamente.

Per quanto riguarda la posizione della mano per evitare che le dita tocchino le corde non interessate, ti consiglierei di tenere il gomito e tutto il braccio sinistro chiusi contro il torace e di sostenere il violino con la base del pollice (in questo caso), evitando la spalliera. In questo modo hai una maggiore libertà di movimento della mano e puoi far cadere le punte delle dita il più in verticale possibile sulla tastiera, semplicemente flettendo il polso verso l'esterno e sollevandolo leggermente. Ricorda anche che non serve affatto esercitare troppa pressione sulle corde, soprattutto sulle prime due, per ottenere un buon suono!

Però detto così può sembrare molto facile, oppure totalmente incomprensibile, purtroppo... Io resto a tua disposizione, ovviamente, spero mi possa allegare l'immagine del passaggio, intanto, poi, poco alla volta, magari riesco a spiegarmi meglio anche se qui per iscritto!

A presto!

A.

Vedi il profilo dell'utente

3 posizione della mano sinistra il Gio Mag 31, 2012 7:21 pm

Andrej ha scritto:Ciao, Rodolfo, bentrovato!
Se potessi postare qui un'immagine del passaggio (o dei passaggi) in questione, sarei felice di aiutarti a trovare la diteggiatura adatta.
Magari, se hai lo spartito in pdf, potresti fare una foto della pagina allo schermo e ritagliare con Paint solo il riquadro che ci serve.

Perché non ho capito se devi suonare "sol la do fa" come arpeggio o come accordo... Nel primo caso, ipotizzando che tu sia e rimanga in prima posizione, potresti fare così:

SOL (III corda, 3° dito), LA (II corda vuota - che in Telemann è più che accettabile), DO (II corda, 2° dito), FA (I corda 1° dito).

Nel secondo caso, quello di un accordo che comunque sarebbe "strappato" su tutte e 4 le corde (non so quale sia il concerto di Telemann a cui ti riferisci):

SOL (IV corda vuota), LA (III corda, 1° dito), DO (II corda, 2° dito), FA (I corda, 1° dito).
Nota come In questo caso il "sol" é quello dell'ottava precedente, ovviamente.

Per quanto riguarda la posizione della mano per evitare che le dita tocchino le corde non interessate, ti consiglierei di tenere il gomito e tutto il braccio sinistro chiusi contro il torace e di sostenere il violino con la base del pollice (in questo caso), evitando la spalliera. In questo modo hai una maggiore libertà di movimento della mano e puoi far cadere le punte delle dita il più in verticale possibile sulla tastiera, semplicemente flettendo il polso verso l'esterno e sollevandolo leggermente. Ricorda anche che non serve affatto esercitare troppa pressione sulle corde, soprattutto sulle prime due, per ottenere un buon suono!

Però detto così può sembrare molto facile, oppure totalmente incomprensibile, purtroppo... Io resto a tua disposizione, ovviamente, spero mi possa allegare l'immagine del passaggio, intanto, poi, poco alla volta, magari riesco a spiegarmi meglio anche se qui per iscritto!

A presto!

A.
Con riferimento alla mia domanda, pari oggeto , del 28 maggio, preciso che la Tua risposta è stata molto pertinente ed esauriente, nonostante la domamda fosse formulata in modo impreciso. Nello spartito ci sono delle note scritte come accordi da esegirsi come arpeggio. Gli accordi sono quasi tutti molto semplici : SOL (quarta corda vuota), MI (primo dito terza corda), DO (secondo dito seconda corda), LA (terzo dito prima corda) e analoghi, salvo quello di cui ho chiesto consiglio, (e qualche altro di analogo) che è quello di cui alla seconda parte della risposta : SOL (quarta corda vuota), LA (terza corda quarto dito), DO (seconda corda secondo dito), FA (prima corda primo dito). Quanto mi consigli l'ho già visto su Youtube. In particolare nella esecuzione del Capriccio n. 24 di Paganini, in cui l'esecutore scendeva sulle corde con le dita pressocché verticali. Ho provato a posizionare la mano come mi consigli (ed è quanto consigliato anche in qualche metodo), ma per me la posizione è praticamente impossibile (e per pudore non parlo dell'intonazione).
Dovrei rivedere l'intera impostazione della mano sinistra ....ma non credo sia ormai possibile : ho qualche anno di troppo. Devo accontentarmi di sostituire (o togliere) gli accordi (o arpeggi) per me impossibili.
Grazie infinite. Ciao Rodolfo Marzello

Vedi il profilo dell'utente

4 Re: posizione della mano sinistra il Gio Mag 31, 2012 9:50 pm

Ciao Rodolfo, ancora bentrovato!
Vorrei suggerirti un'ulteriore "sistema" di studio degli accordi che risultino quasi impossibili presi singolarmente. prova in questo modo:

1) scomponi l'accordo in un arpeggio che parta dalla nota più grave ed esercitati su quello;

2) ripeti l'esercizio in senso inverso, dalla nota più acuta in giù;

3) prova solo ad eseguire l'accordo senza suonarlo realmente, metti cioè solo le dita dove dovrebbero essere, semplicemente esercitando una certa pressione come se fossero i tasti di un pianoforte;

4) decidi a tavolino la pennata, inserendola nel contesto della frase in cui ci sono gli accordi in questione e

5) esercitati eseguendo tutta la frase ogni volta, non solo l'accordo.

Vedrai che ti sembrerà più semplice!

Altra cosa: non perderci tempo, fallo ogni volta velocemente, senza preoccuparti dell'intonazione eccetera più di tanto. Vedrai che con il tempo la situazione migliorerà quasi senza che tu te ne renda conto. Fa di più eseguire così un passaggio 50 volte, velocemente e apparentemente in modo superficiale, che non studiare per mezz'ora una sola posizione.

Fammi sapere! Wink

Ah... Guarda, non so tu, ma io ho quasi 50 anni! Benvenuto! Very Happy

Vedi il profilo dell'utente

Contenuto sponsorizzato


Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum